mercoledì 25 marzo 2015

PARIS BREST ALLE FRAGOLE E CREMA DI LATTE

Com'era quella filastrocca sui mesi dell'anno che si insegna ai bambini? La conoscete?..Io mi ricordo solo il mese di marzo...."marzo pazzerello esci fuori e prendi l'ombrello...". Direi che s'addice benissimo a questi giorni dove si alternano giornate calde e di sole, e giornate piovose e uggiose.

E' così che si annuncia la primavera, finalmente è tornata! Finalmente la mezza stagione! Sarà che sono sempre stata fan delle vie di mezzo, ma questo tempo altalenante a me piace! Mi da un senso di banale normalità e serenità.

Con la primavera penso che tornino davvero i colori e lo si vede anche nel banco dell'ortofrutta e nei mercati, persino le nostre tavole diventano più allegre.

Così per celebrare il ritorno della bella stagione, ecco che secondo me chi meglio delle signore fragole e del loro bel color rosso acceso possono celebrarla?

Buona primavera a presto!








INGREDIENTI

Pasta choux
100gr di latte di soia ALPRO,
100gr di acqua,
4 uova,
120gr di farina 0 biologica,
1 cucchiaio di zucchero di canna,
1 pizzico di sale,
100gr di burro senza lattosio DELLA TORRE VAL DI NON,
50gr mandorle tritate,

Crema al latte
400ml di latte di soia ALPRO,
250ml di panna da montare senza lattosio Accadì,
40gr di farina di riso,
40gr di fruttosio
1/2 cucchiaino di miele,
2 cucchiaini di estratto di vaniglia,

250gr di fragole fresche

Per la pasta choux: Far scaldare in un pentolino l'acqua, il latte e il burro con lo zucchero di canna e il sale. Quando arriva a bollore togliere dal fuoco e incorporare la farina già setacciata, mescolando energicamente con una frusta. Rimettere sul fuoco e lavorare l'impasto fino a quando non diventa compatto e non si sfalda più (sul fondo del pentolino si deve formare una patina bianca).

Mettere in una ciotola a raffredare. Intanto a parte sbattere leggermente con una forchetta le uova.

Una volta freddo incorporare poco per volta le uova usando la planetaria con il gancio a foglia  o un frullino elettrico.

Mettere il composto in un sac-a-poche con bocchetta liscia e abbastanza larga.

foderare la placca del forno con un foglio di carta forno e disegnare con la sac-a-poche un cerchio di circa 10cm di diametro e un'altro al suo interno. Fare ancora un cerchio sulla sommità dei primi due (al centro dove si uniscano).

Continuare così finché avrete impasto. Spolverare la superficie dei paris brest con le mandorle tritate e infornare  a 180° per 20 minuti circa.

Farli raffreddare bene.

Preparare la crema al latte:

In un pentolino portare ad ebollizione il latte di soia con la vaniglia. Versare a filo in una ciotola dove avrete già messo la farina setacciata e il fruttosio mescolando bene con una frusta a mano per non formare grumi.

Riportare sul fuoco mescolando fino a che la crema non si sarà rassodata. coprire con pellicola trasparente (a contatto con la crema) e farla raffreddare bene.

Intanto montare la panna e riporla in frigorifero.

Una volta che la crema si sarà raffreddata incorporarvi poco per volta la panna mescolando delicatamente dall'alto al basso.

tagliare i paris brest in orizzontale dividendoli in due parti.
Mettere la crema in una sac-a-poche pulita con bocchetta a stella e riempire una metà dei paris brest con ciuffetti vicini.

spolverar e con le mandorle rimaste e aggiungere le fragole fresche ben lavate e asciugate. Coprire con l'altra metà del paris-brest e spolverare di zucchero a velo (potete usare anche il fruttosio).