lunedì 5 gennaio 2015

PANDOLCE CON CANNELLA E MELOGRANO.... e buona Befana!





Questa notte arriva la befana, quella simpatica vecchietta che a bordo della sua scopa scalcinata e con le scarpe rotte dispenserà dolcetti o carbone a seconda che si sia fatti i bravi o meno...

E' lei che si porta via tutte le feste come si suol dire e che farà archiviare l'atmosfera magica del Natale fino al prossimo anno.

Quindi le fatiche a tavola di molti non sono ancora terminate! Ma festeggiare non vuol dire dimenticarsi delle cose genuine,così si può anche non rinunciare al dolce se fatto in modo naturale. E' questo il messaggio che Bellezza al Naturale vuole lanciare e sono orgogliosa mi abbiano scelta per rappresentare il loro pensiero anche per quest'anno.

E' un sito dove potrete trovare molti consigli su come prendervi cura del vostro corpo rispettandolo e amandolo, e dove potrete conoscere i segreti del mangiar sano e perchè no, di come disintossicarsi dalle tante abbuffate di questi giorni. Inoltre  potrete godere di sconti privilegiati e partecipare a divertenti contest.

Una buona Befana a tutti voi!

A presto!






INGEDIENTI:


250gr di fecola di patate,
300gr di farina macinata a pietra,
15gr di lievito di birra,
80ml di olio di semi di girasole o mais,
100gr di zucchero di canna grezzo,
40ml di latte di soia ALPRO,
3 tuorli,
1 pizzico di sale,
marmellata al melograno,
un cucchiaino di cannella in polvere,
una manciata di chicchi di melograno.


Setacciare la farina e la fecola e metterne 150gr in una ciotola facendo un buco al centro. Sciogliere in 150ml di acqua tiepida il lievito e metterlo al centro mescolandolo pian piano alla farina.

Coprire e far agire per circa 40 minuti al caldo (avvolgendo la ciotola in una coperta al riparo da correnti d’aria o coprendola con un canovaccio e riponendola su un termosifone acceso).Aggiungere i tuorli uno per volta, l’olio,lo zucchero di canna e il latte intiepidito e da ultimo il sale.

Formare una palla liscia e omogenea (se appiccica un po’ è normale) e farla lievitare come prima per circa 2h.

Stendere il pandolce in un rettangolo e spalmarne la superficie di marmellata al melograno,arrotolarla su se stessa e dividere in due cilindri.Incidere ogni cilindro nel senso della sua lunghezza fino a che non si vedano gli strati sottostanti.

Girare il cilindro come una spirale e metterlo in una teglia da plumcake ognuno.Far lievitare coperto ancora circa 40 minuti.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 45 minuti, coprendo la superficie delle teglie con carta d’alluminio per la prima mezzora in modo che non scurisca troppo.Sfornare e far raffreddare decorandolo con lo zucchero a velo biologico e chicchi di melograno.