venerdì 26 settembre 2014

SACCOTTINI ALLE PESCHE

Al compleanno recentemente la mia dolce metà e i suoi genitori mi hanno fatto un regalo inaspettato rendendomi felicissima! Da tanto tempo desideravo la planetaria e forse avendomi vista in ogni supermercato o negozio di casalinghi rimirare le impastatrici in esposizione con gli occhietti d cane bastonato hanno fatto si che scegliessero la mia prima Kenwood! inutile dire che mi sono messa subito all'opera sperimentando e spaziando dal pan di spagna ai lievitati alla frolla.

Questi saccottini sono quindi il primo esperimento di lievitato con cui ho messo alla prova il mio gioiellino! Non avete idea di quanto semplifichi tutto il processo di preparazione! Ma mi sorge un dubbio forse il regalo era mirato a fare più dolci?

A presto!









INGREDIENTI:


500gr di farina manitoba,
1/2 bustina di lievito di birra disidratato,
180gr di zucchero,
1 cucchiaino di aroma alla vaniglia,
2 uova, più uno per spennellare,
2/3 cucchiai di latte,
80gr di burro,
225/250ml di latte tiepido (37°)
1 cucchiaino di sale,

Farcitura


Marmellata di pesche,

3/4 pesche nettarine,
3 cucchiai di zucchero di canna,

In una ciotola capiente mettere la farina il lievito con lo zucchero e il sale e amalgamarli bene. Aggiungere l'uovo leggermente sbattuto e a seguire il latte tiepido e per ultimo il burro fuso a bagno maria e raffreddato.

Impastare bene per almeno 20 minuti a mano sennò con la planetaria per circa 7/8 minuti.

Mettere in una ciotola leggermente infarinata il composto e coprirlo con un canovaccio. Far lievitare per due o tre ore in luogo tiepido.

In una padella far caramellare le pesche tagliate a fettine con lo zucchero di canna e qualche fiocchetto di burro (volendo si potrà aggiungere un goccio di rum da far sfumare).

Stendere la brioche ripiegandola su se stessa due o tre volte e poi stenderla in un rettangolo da cui si dovranno ricavarsi rettangoli più piccoli.

Spennellare ogni rettangolo con un po' di marmellata di pesche e distribuire qualche fettina di pesca caramellata.

Chiudere il saccottino piegandolo su se stesso dal lato più corto avendo cura di chiudere bene i bordi in modo da non far fuoriuscire il ripieno.

Posizionare i saccottini su una placca da forno rivestita di carta forno e coprire con un panno, lasciandoli poi lievitare ancora mezz'ora circa.

Spennellarli con uovo sbattuto con il latte e cuocerli in forno riscaldato a 180° per circa 15/20 minuti.












lunedì 8 settembre 2014

TORTA ROSSOLAMPONE

Da poco ho festeggiato il compleanno entrando a pieno titolo nel club delle carampane....così come di consueto mi sono cucinata la torta...eh si di solito al proprio compleanno si cerca di avere il dolce preferito e io spesso cerco di esaudire i desideri degli amici e le persone care conoscendo di molti, ormai, i gusti e le golosità. Tant'è che per alcune persone ormai è tradizione avere una torta specifica o magari diversa ma sempre con gli stessi accostamenti. Così pensando a quale fosse la mia torta preferita sono andata in crisi..a me piacciono tutte!!!! Adoro la torta di nocciole, le pesche ripiene con cacao e amaretti , la sacher, la meringata...tutte insomma! Così ho rimuginato parecchio su che torta avesse potuto rappresentarmi così alla fine ho trovato! L'intenso del cioccolato non tanto dolce, il dolce morbido del cioccolato bianco e la freschezza dei lamponi...ecco che è nata la mia torta! Sono molto soddisfatta del gusto che è uscito e se diventare vecchiette e attempate almeno vale la scusa di soddisfare le papille gustative ben vengano le carampane!









INGREDIENTI:

base brownies
90gr di burro senza lattosio Dalla Torre,
1 cucchiaio di cacao amaro,
100gr di cioccolato fondente 70%,
60gr di farina 00,
1 cucchiaino di lievito in polvere,
1 pizzico di sale,
1 uovo,
60gr di zucchero semolato fine zefiro,
1 cucchiaino di aroma alla vaniglia,

bavarese al cioccolato bianco
250 ml di latte (quello che preferite),
50gr di zucchero semolato,
4 tuorli,
100gr di cioccolato bianco,
12gr di gelatina in fogli,
500gr di panna da montare,

geleè di lamponi
250gr di lamponi freschi,
2/3 cucchiai di zucchero di canna,

125gr di lamponi,
100gr di cioccolato fondente,
marmellata di lamponi,





Preparare innanzitutto la base (anche un giorno prima): tritare il cioccolato fondente e intanto far sciogliere a bagnomaria il burro. incorporare il cioccolato e il cacao e farli sciogliere bene. Far intiepidire.

Montare l'uovo con lo zucchero con un frullino elettrico o la planetaria, aggiungere la vaniglia e continuando a montare aggiungere a filo il cioccolato fuso e da ultimo la farina setacciata con il lievito.

Versare il composto in una teglia con cerchio apribile del diametro di 24 cm, precedentemente imburrata e infarinata. Cuocere in forno caldo a circa 160° per 30 minuti.

Per la bavarese: In un pentolino capiente portare a bollore il latte, intanto in una ciotola con una frusta sbattere i tuorli con lo zucchero. reidratare la gelatina in una ciotola piena di acqua fredda. Togliere dal fuoco,  strizzare bene la gelatina e aggiungerla al composto in modo da scioglierla bene. Aggiungere il cioccolato bianco a pezzetti e la vaniglia. Far raffreddare a temperatura ambiente.

Montare la panna e conservarla in frigorifero.

Quando la crema  si sarà intiepidita incorporare la panna mescolando delicatamente dall'alto al basso.


Rivestire un cerchio da pasticceria di acetato e posizionarlo su un piatto da portata. Mettere  la base brownies e spennellarla di marmellata di lamponi. Distribuire, distanziandoli, dei lamponi freschi a piacere sul bordo esterno e internamente mettendoli in piedi.

Mettere la bavarese in un sac-a-poche e riempire gli spazi tra un lampone e l'altro e poi coprirli con la crema.

Mettere la torta in congelatore a far rapprendere.

Preparare intanto la geleè: In un pentolino mettere i lamponi con lo zucchero di canna e far  cuocere qualche minuto. Metterli in un frullatore e ottenere una purea di frutta che andrà passata in un colino a maglie strette per eliminare i semini.

Reidratare in acqua fredda la gelatina. Far scaldare in un pentolino la purea di lamponi e scioglierci la gelatina.

Una volta intiepidita, versarla sulla torta e lasciar rapprendere in frigorifero per almeno un paio di ore.

Sformare ed eliminare l'acetato e decorare come si preferisce: io ho fatto fondere il cioccolato fondente a bagnomaria e ho ricavato delle decorazioni da abbinare a panna montata e lamponi freschi.