martedì 31 gennaio 2012

CANNOLI DI SFOGLIA CON CREMA E LAMPONI SCIROPPATI

Ultimamente sto riscoprendo le cose semplici, complice il poco tempo e devo dire che sono fonti di tante soddisfazioni e sorprese...è proprio vero basta poco per fare grandi cose..così avevo i fantastici lamponi sciroppati di Cascina San Cassiano che mi erano avanzati e volevo impiegarli in qualcosa di sfizioso e allo stesso tempo preparare il dolcino della domenica ... così rimettendo a posto le forme e formine che ho ho trovato i tubi per cannoli che ancora non avevo provato e mi è venuta questa idea...appena sfornati i cannoli sono rimasta inebetita a fissarli con il terrore che si rompessero tutti, non appena avessi provato ad estrarre il tubo..poi una volta freddi ho deciso di affrontarli..et voilà perfetti...quasi mi commuovevo sembravano quelli della pasticceria all'angolo (li ha vuoti in vetrina e te li prepara sul momento)...




L'ENOLOGO CONSIGLIA

Il dolce di questa volta è davvero elaborato, Cannoli di pasta sfoglia ripieni con crema pasticcera e lamponi sciroppati il tutto decorato con scaglie di cioccolato bianco, mamma mia! Sono molteplici mondi tutti insieme, ma credo di aver trovato chi può fare al caso nostro!!
Il produttore è CROTTA DI VEGNERON, Valle d'Aosta, Italia. Il vino è un Moscato Passito Chambave. E' dolce, ma non troppo, e si accompagnerà a tutte le sfumature dei cannoli esaltandole ma mai coprendole. Naso veramente buono, con tutta la freschezza del vino di montagna, un bouquet ricchissimo di un milione di cose: agrumi , cedro, fiori secchi, miele, frutta  ma soprattutto sentori di cioccolato bianco...proprio quello che ritroveremo a scaglie sul tuo dolce... che meraviglia! Un vino solare e pieno di energia, che anche in bocca si rivelerà morbidissimo, ampio, minerale, semplicemente buonissimo! Sono sicuro sarà un godimento garantito!!








INGREDIENTI:


1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare,
4 tuorli,
1 uovo,
500ml di latte di soia,
40gr di farina di riso,
scorza grattugiata di mezzo limone,
40gr di zucchero semolato,
lamponi sciroppati Cascina San Cassiano,
cioccolato bianco,


Ungere con margarina e infarinare i tubi di acciaio da cannolo. Tagliare la pasta sfoglia a strisce alte circa 3cm e avvolgerla ognuna su ogni tubo, in diagonale coprendo bene il tubo con la pasta sovrapponendola. 
In una ciotola sbattere l'uovo intero con un goccio di latte e spennellare la superficie dei cannoli. Cuocerli in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.


Preparare la crema facendo scaldare il latte e la scorza di limone, portandolo a bollore. Nel frattempo in un pentolino antiaderente capiente mescolare bene con una frusta i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina setacciata. Filtrare la scorza di limone dal latte e versarlo a filo sui tuorli mescolando. Mettere il pentolino sul fuoco ad addensare per un paio di minuti. Coprire con la pellicola trasparente a contatto con la crema in modo che non formi la pellicina fastidiosa e farla raffreddare.


Preparare uno sciroppo di zucchero facendo bollire un po' di acqua con lo zucchero. Spennellare con lo sciroppo i cannoli un paio di volte e ricoprire con zucchero semolato. Dopo che lo sciroppo si sarà asciugato un po' sfilare i cannoli dai tubi e spennellare il loro interno con un po' di sciroppo di lamponi. aggiungere i lamponi sciroppati (scolati del succo) alla crema e mescolarli bene. Riempire un sac-a-poche con la crema e spremerla nei cannoli. Grattare del cioccolato bianco e passarci sopra le due estremità dei cannoli.    

mercoledì 18 gennaio 2012

MIGNON VANIGLIA E MIRTILLI ....E TANTI AUGURI ROSSOLAMPONE!

Quasi quasi me ne dimenticavo di questo evento... e come al solito sono in ritardo, anche se di un solo giorno...eh sì siamo arrivati al secondo anno di questa bella avventura iniziata un po' in sordina ma cresciuta nel tempo e che mi ha dato tante soddisfazioni...parlo al plurale non a caso. Infatti è merito di tutti voi che mi seguite con affetto su queste pagine e che siete sempre di più! Quindi grazie, grazie e ancora grazie! E un grazie anche a chi supporta, testa e fornisce materiali e idee per le mie ricette...dalle aziende con cui è iniziata una bella collaborazione alla mia combriccola di assaggiatori nonchè amici, familiari e colleghi....e non certo per ultimo alla mia dolce metà che ha preso 10 chili a furia di assaggiare ... ma mi piace viziarlo ;-)
Continuate a bazzicare da queste parti perché a breve per festeggiare il 2° Compliblog di RossoLampone ho in mente un bel progettino, al momento ancora  in fase di preparazione ..dovete pazientare un pochino :-)
...intanto vi lascio questi mignon, un regalino che ho voluto farmi e fare al mio piccolo blog...


TANTI AUGURI ROSSOLAMPONE!


Per questo piccolo grande evento ho voluto affidarmi a fantasia una simpaticissima formina della SILIKOMART che come al solito si è dimostrata di ottima qualità e mi ha permesso di avere un risultato molto soddisfacente.






Per i mignon non si tratta altro che di mini panne cotte  guarnite e insaporite con uno strato superiore  di gelatina di mirtilli e per la loro preparazione il procedimento che ho seguito è questo qui. Una volta preparata la gelatina l'ho messa sul fondo degli stampini e poi li ho messi qualche minuto in congelatore. Il tempo di preparare la panna cotta e l'ho aggiunta nello stampino riempendolo e poi l'ho messo in frigo a riposare e solidificare per una notte.
       

lunedì 9 gennaio 2012

TRONCHETTO LAMPONI E MERINGHE CON GLASSA AL CIOCCOLATO BIANCO

E' vero le feste sono finite..le avete passate bene? Spero davvero di si...io ho cercato di rilassarmi un po' nonché riposarmi in montagna..impresa difficile ma tutto sommato sono tornata alla routine quotidiana con un po' più di energia...certo poi che lo shopping fatto oltralpe è stato davvero un'ispirazione..ho trovato dei prodottini che presto userò per qualche dolcetto e cercherò di stupirvi.... e già tra i miei propositi del nuovo anno c'è anche quello di non trascurare più la cucina come negli ultimi mesi e chissà magari prima o poi la mia torteria- bistrot riuscirò ad aprirla... ad ogni modo so che sono in ritardo ma non potevo aspettare un anno per postare questa ricettina che  ha salutato il nuovo anno e ha completato l'allegria di una bella compagnia di amici! E così restia a lasciar andare via l'atmosfera natalizia vi lascio questo dolcino sulle note di Michael Bublè in "The Christmas Time" che mi fa compagnia.




INGREDIENTI:

100gr di Farina,
100gr di Zucchero,
5 uova,
70gr di nocciole tritate,
1 cucchiaio di Lievito per dolci,
cannella a piacere,
1 pizzico di Sale,
1 vasetto di marmellata di lamponi 70% di frutta,

qualche meringa,
300gr di cioccolato bianco,
12gr di gelatina in fogli,
250ml di panna Accadì a ridotto contenuto di lattosio,
30gr di cioccoalto bianco
meringhette per decorare


Montare i tuorli a temperatura ambiente con lo zucchero. Aggiungere la farina setacciata con il lievito, la cannella e le nocciole tritate. Montare a neve ferma gli albumi e incorporarli al composto mescolando dall'alto verso il basso delicatamente. Foderare la placca del forno con un foglio di carta forno e versarvi il composto in modo che la copra bene.
Cuocere in forno caldo a 160° per circa 20 minuti.
Quando pronto mettere il rotolo su un canovaccio coperto di zucchero e cannella rivoltandolo e togliere la carta forno. Coprirlo con un nuovo foglio di carta forno e arrotolarlo nel canovaccio. Far freddare a temperatura ambiente prima e in frigorifero dopo. 
Quando sarà ben freddo srotolarlo e spalmarci sopra la marmellata di lamponi fatta prima sciogliere un po' in un pentolino per stenderla meglio.
Copsargere con abbondanti meringhe sbriciolate grossolanamanete.
Richiudere il rotolo stringendo un po' in modo che aderisca bene aiutandosi con il canovaccio. Tagliare un estremità di sbieco e metterla a fianco al tronco principale in modo da ricreare un ramo.


Preparare la glassa: far scaldare la panna e aggiungere il cioccolato bianco a tocchetti. Intanto far ammollare la gelatina in acqua fredda. quando il cioccolato si sarà sciolto bene strizzare la gelatina e aggiungerla facendola sciogliere completamente. Far raffreddare un po' la glassa e quando inizia a prendere consistenza ricoprire il tronchetto. con del cioccolato bianco avanzato grattare delle scagliette su tutta la superficie.
Mettere in frigorifero qualche ora prima di servire in modo che la glassa si solidifichi per bene.