sabato 30 luglio 2011

GIROVAGANDO PER LANGHE E ROERO....

Allora vi piace la nuova veste di Rosso Lampone?...Vi ho lasciati la scorsa settimana in procinto di partire per le langhe, bè che dire...il mio primo anniversario con il Moro è stato fantastico...il miglior anniversario che abbia mai passato...e che posti...e che mangiate!!!! Avrò preso 5 kg!!!
Ieri invece ultimo giorno di lavoro e lunedì si parte alla volta della Sicilia per le tanto sospirate vacanze estive così vi abbandonerò per un po'...
Così per salutarvi e augurarvi buone vacanze vi lascio qualche chicca dell'ultimo week end...


abbiamo soggiornato all'Agriturismo Antico Pedaggio di Guarene ..ve lo stra consiglio! Ambiente  molto caldo e ben curato  e pulitissimo...le camere sono spaziose e molto bene rifinite con le travi a vista (volendo si può anche soggiornare in appartamenti che la struttura mette a disposizione) e dei colori caldi con mobili in arte povera e a colazione non si può non sedersi e non assaporare le buonissime marmellate che preparano gli gestori (estremamente disponibili e gentili) con la frutta che coltivano..io mi sono letteralmente drogata di marmellata di pere..una delizia! (sono stati così carini da regalarmene un vasetto). E poi con una modica cifra per pernottamento e colazione si può usufruire anche della piscina e godersi un pieno relax!


A pranzo e a cena abbiamo trovato soluzioni alternative perchè l'agriturismo non fornisce questo servizio così siamo andati a zonzo e vi posso assolutamente consigliare tra tutti:


Trattoria da Gemma a Roddino:...rustica, rustica, rustica....27€ e ti portano almeno 4 antipasti, due primi, due secondi , 4  dolci, caffè .. acqua e vino e pane... tutto è rigorosamente casalingo e stra buono....e naturalmente tutta cucina tipica piemontese e langarola....noi al secondo stavamo morendo! Per due persone possono trovare un posto abbastanza ma è sempre meglio prenotare..anzi obbligatorio se si è di più e in quel caso bisogna farlo almeno qualche mese prima e non sto scherzando!


La Madernassa resort a Guarene: Fashion, elegante, romantica! Si mangia in terrazza con un servio elegante ma i camerieri sanno come metterti a tuo agio e sono molto gentili, i piatti sono ideati da uno chef giapponese che unisce la sua cultura e la cucina piemontese creando dei piatti buonissimi e hanno uno stile nel presentarli con pochi paragoni, in più non ha costi esorbitanti! Cosa c'è di meglio poi di mangiare seduti ad un tavolo con davanti una vista mozza fiato sulle colline langarole? Tra l'altro hanno anche una piscina e si può prendere il sole sul prato all'inglese circostante in bellissime sdraio di vimini...davvero tutto molto chic..peccato solo che di domenica la piscina è stra affollata....


Prima di lasciarvi a qualche foto e augurarvi buone vacanze, vi scrivo il link del video-contest delle Cascine San Cassiano  a cui è stato molto divertente partecipare :-) ..naturalmente per il video è doveroso ringraziare la Lupa... cliccate e commentate magari riesco a vincere : http://www.youtube.com/user/cascinasancassiano#p/u/1/XCoKtuwPXD8


BUONE VACANZE A TUTTI!!!!!
























venerdì 22 luglio 2011

CROSTATA CON CREMA DI CIOCCOLATO BIANCO E FRAGOLE CARAMELLATE

Periodo di compleanni, anniversari e ferie imminenti... ho pochissimo tempo e cerco di incastrare tutto; come questa torta studiata per festeggiare il compleanno della nonna e dello zio... Iniziata di notte e terminata il mattino presto, prima di andare al lavoro...ma che dire... il risultato mi ha soddisfatto parecchio! Poi anche se stanca mi sono divertita come una matta, a decorare la crostata usando gli stampini della Silikomart della linea mini cookie cutter nature ...io ho usato la  fragolina, ma con la frolla avanzata ho fatto dei bellissimi biscottini a forma di foglia e di ananas...una pigiatina ed ecco che la levetta si tira su da sola e la qualità dell'immagine impressa è perfetta! 


Ora vi lascio a questa golosità e vi auguro un buon weekend...il mio sarà in quel delle Langhe..rapisco la mia dolce metà, perchè c'è il nostro primo anniversario da festeggiare  e non mi piaceva regalargli un qualcosa di materiale... mi ha regalato un anno intenso e riportato un po' di leggerezza e serenità...quale modo migliore per dirglielo? E chissà, magari ci scappa pure un servizio fotografico ;-)


INGREDIENTI:
Frolla
100gr di margarina,
80gr di zucchero semolato,
1 uovo più 1 per spennellare,
scorza grattugiata di un limone,
280gr di farina 00,
1/2 bustina di lievito per dolci,
Crema al cioccolato bianco

4 tuorli,
250ml di latte di soia,
80gr di zucchero,
scorza di un limone
100gr di cioccolato bianco
12 g. di colla di pesce
250gr di panna vegetale da montare
Fragole caramellate

500gr. di fragole
2 cucchiai e 1/2 di margarina
4 cucchiai di miele
2 cucchiai di rum
6gr di gelatina in fogli
marmellata di fragole

Preparare la frolla: Lavorare velocemente la margarina con lo zucchero fino a farlo assorbire tutto usando un cucchiaio di legno. Aggiungere l'uovo e mescolare. grattare nel composto la buccia di un limone e mescolare. Aggiungere il lievito e a seguire la farina man mano. appena l'impasto non si riesce più a girare con il cucchiaio di legno metterlo su una spianatoia spolverata di farina e lavorarlo velocemente con le punta delle dita fino ad ottenere una palla omogenea e liscia. avvolgere la frolla in un foglio di pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno un'ora (io di solito la preparo il giorno prima).
stendere la frolla in una teglia da crostata, spennellare con un uovo sbattuto e cuocere coperta da un foglio di alluminio e fagioli secchi a 180° per 20 minuti. Togliere i fagioli e il foglio di alluminio e cuocere altri 5 minuti. con la frolla avanzata preparare con le formine tante fragoline, spennellarle con l'uovo rimasto e metterle su una placca coperta da carta forno, cuocerle 15 minuti a 160°.
Far scaldare il latte portandolo ad ebollizione con la buccia del limone (non grattugiata andrà tolta) e nel frattempo in una ciotola resistente al calore sbattere i tuorli con lo zucchero. Appena il latte sarà pronto filtrarlo eliminando la buccia di limone e versarlo a filo sui tuorli mescolando; si formerà una schiuma ma è normale. mettere la ciotola a bagno maria e mescolare per circa 15 minuti finché la crema non velerà il cucchiaio mescolando di continuo (non dovrà raggiungere il bollore). Far ammollare la gelatina in acqua fredda e quando pronta la crema, toglierla dal fuoco  strizzare bene la gelatina e scioglierla dentro la crema. Aggiungere il cioccolato bianco spezzettato e amalgamare finché non si sarà completamente sciolto. Far raffreddare la crema a temperatura ambiente.
quando la crema sarà fredda montare la panna e incorporala mescolando bene dall'alto verso il basso.
Lavare bene le fragole e asciugarle benissimo (hanno tanta acqua già di loro), in un pentolino sciogliere la margarina e metterci le fragole tagliate in quarti. Lasciar "rosolare '" in modo che le fragole asciughino un pochino. aggiungere il miele e il rum e far caramellare. all'ultimo sciogliere la gelatina già ammollata e ben strizzata e far intiepidire.
Quando la frolla si sarà raffreddata spalmare la base con poca marmellata di fragole. Coprire con la crema al cioccolato bianco e livellare. Versare sulla superficie le fragole caramellate e decorare con le fragoline di frolla. Mettere in frigo qualche oretta prima di servire, in modo che la crema si solidifichi bene.

martedì 12 luglio 2011

BIRTHDAY'S CAKE

Avete presente quando passate giorni e giorni a studiare una torta e poi al momento di prepararla tutto si stravolge e siete al passo dal disastro? E' quello che è successo a me qualche giorno fa...l'occasione era il compleanno di mia mamma...avevo pensato ad una torta bellissima e perfetta con tanti colori e volendo sperimentare il cioccolato plastico...lasciamo perdere... il cioccolato che ho preparato io era tutto fuorchè plastico ed è stato buono solo per il cestino della pattumiera....tutto praticamente è andato storto..alla fine ho rimediato con un abbinamento classicissimo..la torta era buona e d'aspetto si difendeva bene..però che delusione!!! Ad ogni modo l'importante è stato che piacesse alla festeggiata che è rimasta molto soddisfatta...quindi tanti auguri alla mamma! ... Quanto a me per un po' tiro i remi in barca e le torte di compleanno le faccio fare ai professionisti veri va....






INGREDIENTI:
Pandispagna
180gr di farina
180gr di zucchero
6 uova
2 fiale di aroma alla vaniglia
1 pizzico di sale
Crema chantilly
500ml di latte di soia
40gr di farina di riso
3 tuorli
40gr di zucchero
250gr di panna da montare vegetale,
scorza di un limone
Gelatina di fragole
500gr di fragole
10gr di gelatina in fogli
2 cucchiai di zucchero (dipende dalla dolcezza dei frutti)
succo di limone
Croccante alle nocciole (ricetta trovata sul web ma non ricordo dove...ooops)
200gr di nocciole
150ml di nocciole
100gr di zucchero
Decorazione
250ml di panna vegetale da montare
fragole
marzapane
colorante alimentare rosso

Preparare il pan di spagna seguendo la procedura che trovate qui ( io ho usato una teglia con cerchio apribile da 26cm di diametro in questo caso). Farlo freddare.
Nel frattempo preparare la gelatina di fragole: Frullare con il frullatore ad immersione le fragole pulite, lavate e asciugate. Passarle in un colino a maglie strette in modo da eliminare i semi. Ammollare in acqua fredda i fogli di gelatina. Scaldare la purea di fragole in un pentolino antiaderente con un goccio di succo di limone e qualche cucchiaio di zucchero, togliere dal fuoco e scioglierci i fogli di gelatina ben strizzati. Far intiepidire poi versarla in un cerchio apribile di 22 cm di diametro foderato di pellicola trasparente e appoggiato su un piatto che resista ad alte temperature. Mettere in congelatore per un'oretta.
Preparare il croccante: Tostare bene innanzitutto le nocciole (se non si tostano bene diventano oleose e il croccante non si indurisce...ve l'avevo detto no che nulla è andato liscio...) e tritarle. In un pentolino far scaldare l'acqua, aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere; una volta  a ebollizione far ridurre per 5 minuti, aggiungere le nocciole e far cuocere finchè non verranno rivestite di sciroppo di zucchero ( a fuoco basso).
Stendere il croccante su un foglio di carta forno e coprire con un altro foglio di carta . stendere con il mattarello fino ad avere un disco di circa 22cm di diametro, togliere il foglio superiore e far raffreddare e indurire.
Ora preparar ela chantilly: Far scaldare il latte con la buccia grattugiata di limone e portare a ebollizione. Nel frattempo in un pentolino antiaderente sbatter ei tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina di riso mescolando bene. Quando il latte è pronto versarlo a filo sui tuorli mescolando bene e portar esul fuoco qualche minuto ad addensare. Mentre la crema si raffredda montare la panna ben ferma. Quando la crema sarà fredda incorporar ela panna mescolando delicatamente dall'alto al basso.

Tagliare il pandispagna in due strati e bagnare le due metà con del succo di albicocca. Farcire il disco inferiore con metà della crema. Posizionare il disco di croccante e poi quello di gelatina di fragole. completare con la crema rimanente e coprire con il pan di spagna.
Montare un'altra confezione di panna vegetale e spalmarne un po' sulla superficie e sui bordi della torta. La rimanente metterla in un sac-a-poche e fare dei ciuffetti sulla superficie. Decorare con le fragole tagliate a metà.
Colorare il marzapane con  il colorante rosso e stenderlo in una striscia sottile con il matterello. Ottenere una striscia uniforme e fasciare il bordo della torta come se fosse un festone creando delle pieghe.