sabato 13 novembre 2010

STRUDEL INTEGRALE DI PERE E NOCI


L'esperta in strudel è la mia amica Gio...l'ha già proposto diverse volte nelle nostre cene o merende e ogni volta bisogna litigarsi l'ultima fetta...l'ultima sua presentazione era con le pere e le noci...non vi dico quanto era buono..ho proposto di fotografarlo prima dell'assaggio e immolarlo insieme alla sua autrice sul blog..ma niente è finito in un secondo...così ho deciso di provarci e superare il mio tallone d'achille. E già, ho provato a fare lo strudel in passato volendo preparare la sfoglia con le mie manine, ma ogni volta il risultato è stato pessimo...così sebbene adori questo dolce, avevo abbandonato l'idea di cimentarmici; ma questa volta mi sono decisa e leggendo un po' di ricette sul web e libri vari ho capito i miei errori e ci ho riprovato... non solo sono riuscita a ricreare la sfoglia sottile che volevo, ma ho voluto dare un tocco in più al ripieno pensando alla farina integrale... l'ho fatto provare a mia mamma che, da quando l'ho portata in trentino l'anno scorso ha eletto lo strudel a suo dolce preferito, bè ha abbandonato la dieta esagerando un po' ma  decretando l'esperimento riuscito!










INGREDIENTI:

Sfoglia:
100gr di farina integrale,
100gr di farina bianca00,
1 uovo,
30ml di olio di oliva,
30ml di acqua tiepida,
1 pizzico di sale,
2 cucchiai di zucchero di canna,
Ripieno:
3 pere kaiser abbastanza grandi,
succo di 1/2 limone,
80gr di noci ,
80gr di zucchero di canna,
50gr di margarina bio,
pangrattato,
marmellata di albicocche,
cannella,
zenzero,

Preparare la sfoglia per lo strudel: In una ciotola mescolare le cue farine con lo zucchero, al centro formare un buco e rompere l'uovo, aggiungere l'olio e l'acqua e con una forchetta mescolare aggiungendo poco a poco la farina dai bordi. Impastare a mano fino ad avere un panetto liscio ed elastico (se del caso aggiungere un po' d'acqua). Far riposare  l'impasto per 20 minuti almeno in una ciotola  riempita di acqua bollente, svuotata e leggermente asciugata.
Intanto sbucciare le pere e tagliarle a fettine e metterle in una terrina capiente con il succo di limone, così non anneriranno, aggiungere le noci tritate, lo zucchero di canna, la cannella (io ho abbondato) e un pizzico di zenzero in polvere e girare bene il tutto.
Stendere la sfoglia su una tovaglia infarinata in uno strato sottilissimo. Essendo una pasta molto elastica ad un certo punto aiutarsi allargandola con le mani da sotto. Far sciogliere in un pentolino la margarina con un po' di pan grattato e spennellarci la pasta. spalmare un velo di marmellata di albicocche (io ho usato quella home made della mia mamma) e versare sopra le pere distribuendole bene per la lunghezza della sfoglia, poi piegarla; prima ho piegato i bordi laterali verso l'interno, poi aliutandomi con la tovaglia di sotto ho arrotolato lo strudel e lo spostato su una teglia coperta da carta forno. Spennellare la superficie con margarina fusa e cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti.
Quando tiepido l'ho spolverato di zucchero a velo e servito.


Mi raccomando vi ricordo inoltre il mio  blog candy via spetto numerose/i!


domenica 7 novembre 2010

PASTE DI MELIGA

Adoro questi biscotti tipici della mia regione, il Piemonte; sono ideali per un tè del pomeriggio o in qualsiasi momento...e si! Per una golosa come me vanno bene sempre...
Proprio in questi giorni novembrini così autunnali e grigi, nel weekend quando non si lavora il rito del te pomeridiano è sacro...a casa o in un caffè del centro se sono in giro...così da un po' volevo provarli ,non essendomici mai cimentata e devo dire che seguendo questa ricetta di Tracce di cibo ,  sono rimasta molto soddisfatta (anche se ho diminuito un po' lo zucchero perchè mi pareva troppo per il mio gusto personale).

Li offro a voi che mi seguite con simpatia e a chi magari si imbatte tra queste pagine per la prima volta, augurandovi un buon pomeriggio...






INGREDIENTI: 

400gr di farima di mais per polenta e dolci Marino delle Langhe (Distribuita da Eataly)
200gr di farina bianca 00
250gr di margarina vallè
200gr di zucchero ( io ne ho messi 150gr ed erano dolci quel tanto che basta)
3 uova grandi
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale


In una ciotola capiente mettere le farine con il lievito, aggiungere lo zucchero e la margarina a tocchetti. Impastare tutto in modo da avere un impasto bricioloso. Aggiungere poco per volta le uova leggermente sbattute con un pizzico di sale e mescolare con lo sbattitore elettrico finchè non saranno completamente assorbite. L'impasto dovrà essere molto morbido e assomigliare nella sua consistenza ad una  mousse densa. Coprire con pellicola la ciotola e far riposare mezz'ora in frigorifero.
Mettere l'impasto in un sac-a-poche con bocchetta a stella e fare le forme dei biscotti su una teglia coperta da carta forno. (spremere la crema partendo dal centro e poi fare circa 4 giri attorno per fare dei biscotti più o meno della stessa forma)
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. (io ho usato un forno elettrico non ventilato).

sabato 6 novembre 2010

ROSSOLAMPONE'S BLOG CANDY 2




Ciao a tutte/i nonto con tristeza che il blog candy che ho lanciato il 19 ottobre non sortisce molto interesse e curiosità...ma davvero siete così pochi a voler festeggiare RossoLampone? :-(

Ci ho pensato su e forse la difficoltà sta nel reperire i lamponi per le vostre ricette... io li trovo tutto l'anno al supermercato..ma probabilmente non è così in tutta la nostra bella Penisola allora oltre a ricordarvi che le ricette possono essere anche datate, infatti devono essere state postate dal 6/02/2010 aggiungo una deroga: le vostre ricette Dolci o Salate potranno  avere al loro interno qualsiasi frutto rosso o frutto di bosco... quindi spazio alla fantasia...potete utilizzare anche le fragole , i ribes, le fragoline di bosco, i mirtilli le more, il melograno che è anche frutto di stagione o naturalmente i lamponi...coraggio fatemi sentire che ci siete! Vi ricordo che avete tempo fino al 15/01/2011 esattamente come hanno fatto Panna cioccolato e fantasia e Il cucinino bianco che ringrazio come ringrazio anche chiunque abbia pubblicato il banner del blog candy!.

lunedì 1 novembre 2010

LA CASCIATA DELLE STREGHE

Arrivo un po' in ritardo..ma ci sono... per Halloween non potevo non pensare a qualcosa...con i miei amici abbiamo organizzato una festicciola tra noi e la casa prescelta è stata quella di Claudia...che ne approfitto per salutare  e ringraziare. Per l'occasione ho pensato di cimentarmi in qualcosa di nuovo..e di salato!! E sì su Sale&Pepe di novembre ho trovato questa ricetta che mi ha conquistata con il suo gusto dolce-salato, che avrebbe potuto ricereare perfettamente il:  "Dolcetto e Scherzetto" tipico di quesa ricorrenza che ormai abbiamo fatto nostra...la vedi e pensi un'altra crostata con le mele..l'assaggi e scopri la pancetta e la ricotta, speziate da cannella e chiodi di garofano..come non provarla...






INGREDIENTI:
100gr di farina integrale,
100gr di farina bianca,
30ml di olio di oliva,
50ml di acqua tiepida,
sale
300gr di ricotta ( io ho usato quella di capra ),
80gr di polenta,
3 uova,
30gr di uvetta,
30gr di pancetta affumicata a cubetti,
cannella in polvere,
chiodi di garofano in polvere,
3 foglie di salvia,
2 mele renette,
sale e pepe,

In una ciotola mettere le due farine con il sale l'olio e l'acqua e impastare bene. Far riposar eil panetto ottenuto sotto una ciotola capovolta (bagnata prima con acqua  bella calda) per 20 minuti.
Mescolare la ricotta con le uova (una per volta), aggiungere la polenta a tocchetti, la pancetta, la cannella, i chiodi di garofano e la salvia spezzettata, aggiungere anche l'uvetta prima ammorbidit ain acqua e vino bianco e regolare di sale e pepe.
Stendere la pasta (è molto elastica e si stende in un baleno) e foderare una teglia con cerchio apribile del diametro di 24cm, oliata e infarinata bene.
Versare nella teglia il composto di ricotta e coprire con le mele sbucciate e tagliate a fettine.
Ripiegare la pasta verso l'interno e con quella eccedente fare dei bastoncini sottili per decorare la dsuperficie come se fosse una ragnatela.
Spennellare con un po' d'olio la pasta e cuocere in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.