giovedì 21 ottobre 2010

LINZER TORTE

Questo weekend ero convinta che non avrei cucinato e mi sarei riposata un po'. Avevo in mente di cimentarmi giusto con un dolcino semplice per la domenica, visto che mi è stato rinfacciato in casa che :"sforni di continuo dolci ma alla fine la domenica noi a casa rimaniamo sempre all'asciutto"... invece anche questa settimana indossiamo  il grembiule mettiamo le mani in pasta e accendiamo il forno, eh sì infatti domenica l'amico Mauro ha organizzato un pranzo a casa sua a base di pasta fatta in casa (da suo papà) e io naturalmente non potevo esimermi dal portare il dolce, così visto che è tanto che non la facevo e che da tempo mi era stata richiesta dal lupo e visto che avevo giusto appena comprato  all'Ikea la marmellata ai frutti rossi ho pensato alla Linzer torte per la soddisfazione anche del mio palato che si delizia  pregustando l'imminente vacanza decembrina in trentino, attirandomi le ire di casa visto che è uno dei dolci preferiti da mia madre. Ma non vi preoccupate alla mia affamata e golosa famiglia prometto che farò qualcosa presto anche per loro..








 INGREDIENTI:

300gr di farina 00,
250gr di margarina vegetale bio,
180gr di zucchero di canna, (la ricetta originale ne prevedeva 250gr)
125gr di mandorle tritate,
125gr di nocciole tritate,
2 uova grosse o 3 piccole,
2 cucchiaini di cannella, (a me piace tanto quindi ho abbondato)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia,
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere,
2 cucchiaini di lievito per dolci,
1 tuorlo per spennellare,
marmellata di miritlli rossi Ikea ( in alternativa si può usare quella di lamponi )

In una ciotola ammorbidire il burro amalgamandolo allo zucchero con una forchetta. Aggiungere un uovo alla volta assorbendolo bene, la cannella, la vaniglia e i chiodi di garofano.
Aggiungere il lievito, la frutta secca tostata e tritata fine e da ultima la farina. Impastare velocemente l'impasto e formare una palla che andrà avvolta in pellicola trasparente e messa a riposare almeno mezz'ora in frigorifero.
Quando l'impasto sarà utilizzabile stenderlo per i 2/3 in una teglia a cerniera apribile di 26cm di diametro, precedentemente imburrata e cosparsa di pangrattato, rivestendo la base e i bordi. Spalmare la pasta di marmellata di mirtilli rossi evitando i bordi. Con l'impasto lasciato da parte formare dei salami e formare una gratella sulla superficie. Spennellare con tuorlo sbattuto e decorare i bordi con nocciole e mandorle tritate.
Cuoce in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.
Quando fredda spolverare di zucchero a velo se si vuole...io questa volta non l'ho messo perchè non mi hanno dato il tempo..

ps E' più buona se preparata il giorno prima di mangiarla

3 commenti:

  1. Che bontà!!! L'avevo fatta qualche anno fa!!! Bravissima

    RispondiElimina
  2. Ciao Alexli!
    Questa crostata è in lista di attesa, prima o poi la devo fare! Questa fetta mi sembra così golosa!!
    Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Io adoro il mix di dolce e speziato della frolla e l'amarognolo della marmellata di mirtilli rossi poi..te la consiglio proprio! Buon weekend anche a te Renza

    RispondiElimina