domenica 17 ottobre 2010

CROSTATA CHIBOUSTE AI FRUTTI DI BOSCO..e ancora tanti auguri al lupo!...


Eccomi qui! Settimane intense le ultime due, così solo ora ho il tempo di postare qualcosa...Lo scorso weekend si è festeggiato il compleanno del mio amico Lupo... l'ospite d'onore aveva già da tempo richiesto, che la sua torta di compleanno fosse a base di miritlli e lamponi e se fosse stata in forma di crostata sarebbe stato contentissimo... così non volendo riproporre la sua torta preferita che ho già postato qui e non avendo voglia di una semplice crostata di frutta..ho spremuto le meningi cercando di non dimenticare, che non potevo usare la panna...nemmeno quella vegetale perchè il lupo è allergico (ne ho trovato uno peggio di me) ... così ispirata dal Maestro Montersino e dalla sua "crostata chibouste ai lamponi" ho deciso di inventarmi qualcosa e partendo dalla ricetta originale ci ho messo lo zampino et voilà...sono molto soddisfatta... aveva un gusto molto delicato e non troppo dolce; crema, frutta e frolla di  nocciole e cannela si sono sposate benissimo e il lupo è ancora lì fuori che ulula alla luna dalla contentezza.





INGREDIENTI:

frolla
450gr di farina 00,
50gr di farina di segale,
250gr di margarina 
125gr di zucchero di canna,
2 uova,
70gr di nocciole tostate e tritate fini,
1 pizzico di sale,
1 bustina di lievito,
cannella,
Chibouste e riempimento
500ml di latte di soia,
4 tuorli,
40gr di farina di riso,
20gr di zucchero,
60gr di acqua,
4 albumi,
50gr di zucchero semolato,
8gr di colla di pesce,
succo di 1/2 limone,
250gr di lamponi,
125gr di more,
250gr di mirtilli,


Preparare innanzitutto la frolla:In una ciotola capiente mettere la margarina ammorbidita e amalgamarla bene allo zucchero con una forchetta . Aggiungere le uova, la cannella il sale, le nocciole tritate, il lievito e da ultima la farina  00 e quella di segale. Impastare bene e velocemente e avvolgere in pellicola trasparente. Prima di usarla dovrà riposare almeno 1h in frigorifero.
Stendere la frolla in una teglia da crostata coperta da carta forno (io ne ho una da 29cm con fondo asportabile).
Bucherellare la base con una forchetta e ricoprire della carta stagnola e del sale grosso e cuocere in forno caldo a 180° per circa 15 minuti circa, togliere la stagnola con il sale e lasciare per altri 2 o tre minuti a dorare. Far raffreddare e sformare.
Preparare intanto la chibouste:
Cuocere i miritlli con 50gr di zucchero , filtrarli e conservare il succo
mettere in un pentolino antiaderente l'acqua (necessariamente per prima), il succo di mezzo limone e poi 150gr di zucchero; far cuocere fino a che non raggiunga 121°. Nel frattempo motare gli albumi con lo zucchero restante. Quando pronto lo sciroppo, aggiungerlo a filo agli albumi continuando a montarli.
aggiungere la meringa a poco a poco alla crema pasticcera e amalgamare bene mescolando dall'alto verso il basso delicatamente. Incorporare il succo di mirtilli. 
Riempire la frolla con le more e i lamponi ben lavati e asciugati e riempire gli spazi con i mirtilli.
Stendedere metà della crema chibouste sulla frolla e levigarla bene con una spatola in modo che copra la frutta in modo uniforme.
Con la restante crema riempire un sac a poche e fare gli spuntoni sopra (usare un bocchettone largo).   
Ho messo la crostata in frigorifero per mezz'ora circa, in modo che la crema si solidifichi bene. Ho poi decorato la superficie con qualche frutto lasciato da parte e noccioline pralinate tritate.




2 commenti:

  1. Buongiorno Alexli!
    E ti credo che l'amico è rimasto contento!!! è bellissima questa crostata!!
    Ciao e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Ciao Renza buona settimana anche a te!

    RispondiElimina